Ciak si gira! a IOPOSSOWOOD

Tutto è iniziato con Rocco.
Rocco è un ospite de «La Terrazza “Tutti al mare!”» con la SLA. Nell’estate del 2016 viene a trovarci per fare il bagno con noi. È così che, tra una chiacchiera e l’altra sotto l’ombrellone, ci racconta di sé, della sua vitalità che si esprime in tanti modi. “Ho anche scritto degli stornelli sulla mia storia, parlo della malattia e di quella santa donna di mia moglie che mi sostiene sempre. Il mio sogno sarebbe di farli musicare da Antonio Castrignanò: voi, per caso, lo conoscete?”. Certo che lo conosciamo e non “per caso”!.
Antonio Castrignanò, musicista salentino ormai alla ribalta internazionale, è amico di gioventù di Gaetano ed è soprattutto uno “iopossino D.O.C.” che in più di un’occasione ci ha sostenuto. Così, gli passiamo il testo della canzone, che generosamente viene arrangiata, registrata e donata a Rocco. Ma la canzone è proprio bella, non ce la fa a stare rinchiusa nello stereo di Rocco! Ed inizia a girare…
Intanto…
Fernando Luceri è un regista salentino di videoclip musicali che ha lavorato per artisti del calibro di Caparezza, Silvestri, Conte, Consoli, Ramazzotti… ed è da un po’ che ci ha promesso di realizzare un video per noi. Dopo mesi di mezze idee che non ci convincevano, ecco che appare la canzone di Rocco e Antonio. Basta il primo ascolto e la decisione è presa: sarà questa la canzone su cui lavoreremo per fare il primo “videoclip” di IO POSSO!
E dopo mesi di riunioni, contatti, false partenze e ripensamenti è arrivato il giorno delle riprese!
27 luglio 2017, lo “shooting day” di quella che per noi è diventata “la canzone di Rocco”. Oggi è tutto un pullulare di persone amiche che mettono la loro professionalità al servizio del progetto. Il video-operatore è Pietro D’Amico, papà di un’ospite della Terrazza, che ci aveva detto sin da subito “Se posso aiutarvi col mio lavoro, chiamatemi pure”. Viene apposta da Barletta col suo collega Enrico Lamonaca, i chilometri non sono un problema quando la motivazione è tanta. Alessandra Polimeno si ingegna con i costumi, Roberta Apos ci rende più “cinematografici” tra un colpo di phon ed uno di fondotinta. Daniele Coricciati immortala il backstage e Marco Giannuzzi si destreggia con l’attrezzatura fornita da “Passo Uno” di Salvatore Caracuta. Il tutto sotto l’occhio vigile della super-jolly Maria Renna.
Ma soprattutto ci sono loro: i protagonisti di un video corale che racconta l’amore per la vita. Antonio, Rocco, Maria, Giorgia, Gaetano, il gruppo musicale Madreterra, gli iopossini, i loro figli e gli ospiti della Terrazza che ci inseguono ovunque. Giriamo tutto in ventiquattro ore, interni, esterni, case private e spazi pubblici, fino alla sera, dove nella piazza del comune di Vernole, parata a festa, giriamo le ultime scene. Che lavoraccio e che entusiasmo!
Già semplicemente scorrendo le foto scattate durante le riprese si vede lo spirito di festa e di inclusione con cui abbiamo vissuto questa splendida esperienza e siamo certi che tutto questo trasparirà anche nel prodotto finale.
Ora la parola passa al montaggio e non vediamo l’ora di ammirare il videoclip finito.
E voi?

2017-07-29T11:41:30+00:00

Leave A Comment